Italian English German

Rosoli


Il Rosolio detto anche liquore del passato ha origini molte antiche che risalgono al periodo che va tra la fine del '600 e l'inizio del '700,
momento in cui entra in commercio lo zucchero raffinato.
Diffuso sopratutto nel meridione veniva preparato inizialmente dalle suore per i loro ospiti ma successivamente utilizzato per le festività familiari,
divenne anche il liquore delle signore per eccellenza, grazie al suo grado alcolico moderato.
Viene prodotto attraverso la macerazione ed infusione alcolica con l'aggiunta di un sciroppo a base di zucchero e acqua. 

 

 

Vino Primitivo Doc

Elegante come il suo colore bordeaux ottenuto attraverso la macerazione di vino primitivo...

Nocino

Tipico Rosolio Pugliese ottenuto attraverso l'infusione di mallo di noci in alcool...

Limoncello

Un classico intramontabile nel suo genere, dal carattere decisamente fresco è ottenuto da limoni...

Mandorle

Tipico Rosolio Pugliese dal colore candido e con la sua sapidità dolce, beverino per tutte...

Liquirizia

Rosolio ottenuto attraverso l'estrazione di liquirizia pura con acqua a soluzione zuccherina...



Le Massaie

 

Storie Pugliesi ha ideato una linea dedicata alle ceramiche d'autore pugliesi attraverso un nuovo concetto di stoviglie decorate e personalizzate, secondo gusti e colori che ritraggono rigorosamente il territorio, attraverso un tocco di innovazione; per voi oggetti unici da collezionare…

 

 
Polignano a Mare
 
Detta anche perla dell'Adriatico, si affaccia dall'alto di una straordinaria scogliera, a picco sulle acque limpide. La costa costituita da alte falesie di roccia calcare incise dal tempo e dal mare hanno aperto ad una miriade di insenature profonde e grotte; tra le più famose la grotta delle rondinelle e la grotta Palazzese (situata a 24 metri a picco sul mare) la città vecchia ormai ricca di ristoranti e bar , alla fine dei suoi piccoli viotti si arriva ad affacciarsi alle famose “balconate” a strapiombo sugli scogli, aprendo così un panorama mozzafiato. Qui nacque … Domenico Modugno ( “ nel blu dipinto di blu”) nel 1928 passò la sua infanzia nelle spiagge di San Vito fin quando nel 1935 si trasferì a San Pietro Vernotico; come lode al cantautore a largo di una piazza sorge una statua a lui dedicata.
 

 

 
Trani

 

Detta anche L’atena delle Puglie è un piccolo scrigno di cultura, arte e natura. La caratteristica principale della città è il suo porto con l’antico fortino di Sant’Antonio destinato alla protezione dell’estrema punta orientale della città. La cattedrale di Trani rappresenta è l’emblema del più grande ricordo della Trani medioevale; dedicata a San Nicola Pellegrino è definita “la regina delle chiese di Puglia”. Spicca la sua luminosità grazie all’uso di una pietra bianco-rosata di cui ne sono ricche le cave locali. Proseguendo lungo il mare si giunge in piazza Manfredi dove sorge il castello Svevo dimora prediletta di Manfredi figlio di Federico II.

 


 

 
Monopoli

 

La leggenda narra che sia stato Minosse Re di Creta a fondare Monopoli , dal greco “ città unica “; perfetto binomio tra mare e collina, adagiata sul mare cristallino con immense distese di sabbia fino a continuare alle città rupestri immerse negli ulivi secolari. Disseminata da tantissime chiese, conventi e monasteri; la più grande la Cattedrale del 1107 d.C in stile romantico ma nel 1742 fu demolita e ricostruita in stile Barocco, simbolo sacro è la festa della Madonna della Madia dove nella notte tra il 15e il 16 dicembre 1117 arrivò per mare a bordo di una zattera di 31 travi in legno l’icona della Madonna raffigurante la vergine con in braccio il bambino. Città di pescatori; presenta un porto turistico e porto commerciale costellato di famose barchette in legno costruite da artigiani del posto chiamate “gozzi” dal personale colore della vernice blu e rossa.

 

Storie Pugliesi:

  • Via Pompeo Sarnelli 268
  • 70044 Polignano a Mare
  • Bari - Italia
+39 329.20.31.206